Tag-Archivo para » formazione tecniche orientali «

lunedì, gennaio 07th, 2013 | Author:

Il batik di Valeria Bosco non ha niente a che vedere con le espressioni orientaleggianti che negli anni 70 praticavano molte figlie dei fiori. Di quell’arte, peraltro antichissima, di tingere e decorare i tessuti, la stilista non si è limitata ad apprendere i segreti procedimenti; ne ha modificato il gusto e la funzione, trasformando l’ornamento in accessorio od oggetto d’uso quotidiano. Le sue collezioni tessili per il giorno e per la notte (cuscini, plaid, sacchi-piumino, tappeti, divani e anche cornici) si propongono come soluzioni d’arredo moderne, che i tessuti di garza e cotone, talvolta preziosi come il cashmere e la seta o «poveri» come il feltro di lana caratterizzano in modo inedito ed elegante. L’originalità in ogni caso viene dai motivi che Valeria Bosco elabora con le tecniche orientali batìk e shibori: ottenuti a cera e con vari bagni di tintura la prima; con una sola fase di tintura e piegando, spiegazzando, plissettando (o strappando e torcendo) i materiali la seconda.