Tag-Archivo para » decorazioni adesive pareti «

venerdì, novembre 05th, 2010 | Author:

Nessun genere di ammiccamento all’Occidente. Questi libri sonó giapponesi per i giapponesi. Dei caratteri latini, nemmeno l’ombra; e naturalmente si sfogliano al contrario, cosa che dá al lettore una strana sensazione, di totale spaesainento. Cosa farsene allorar Semplice, se ne gode la interior design online bellczza. Intanto il contenuto é fatto di solé immagini,esattamente quelle che ci si aspetta: variazioni su temi floreali, ghirigori, volute decorative, cornici.

lunedì, novembre 01st, 2010 | Author:

Tutto diventa storia, o quasi. Qualcuno ordina le cose, dá loro un senso, realizza una sintesi; accade, insomma, che elementi sparsi prendono una fisionomia e accendono la memoria. Con la memoria le emozioni. Electronic Plástic decorazioni per interni racconta un decennio, attraverso i neonati giochi elettronici. É un po’ come guardare le foto d’infanzia. Cosi eravamo: grandi aggeggi di plástica da attaccare alia televisione, rudimentali, nai’f, lenti, arcaici.

lunedì, ottobre 04th, 2010 | Author:

Barnaba dice che recentememe ha incontrato Philippe Starck. II figlio di un padre nobile del design dialoga con un’icona di oggi. II figlio di Bach che se la racconca con Mozart, o qualcosa di simile. C’é il Novecento della sua pieria maturitá, un certo modo di pensare e di farc: Piero Fornasetti é stato decorare la casa, stampatore, disegnatore, artista, artigiano, insonne creatore di facce, simboli, sguardi, cose.

E c’é il faro di fine secólo: designer eclettico, multifunzionale, assetato scopritore di vie nuove, ideólogo quanto basta, mercantile quanto basta. Entranibi felici di smarginare tempi e generi. Starck dice a Barnaba che nel suo operare e progettare Fornasetti é sempre stato presente.