Tag-Archivo para » architetti associati milano «

domenica, novembre 28th, 2010 | Author:

Un architetto milano, dice Libeskind, non puó essere pessimista, deve sempre credere che il futuro gli riserverá un terreno dove costruire. Costruire in senso proprio, non giá disegnare: lo non sonó l’architetto che va in ufficio. lo voglio essere dentro il lavoro. Un concetto che nel libro chiarisce con una metáfora musicale: Non sentiamo crini di cavallo sfregare contro corde di budelio, o martelletti di legno colpirc pezzi di metallo: sentiamo un violino e un pianoforte.

E anche se distinguíanlo gli accordi e identifichiamo le vibrazioni, la música e altrove. La linea di demarcazione fra técnica e arte resta un mistero. Pcrcepibile, pero: nelle ferite sui niuri del Museo Ebraico di Berlino, nel Cristallo del Royal Ontario Museum, nelle trasparenze de H’Imperial War Museum North di Manchester. Quanto alie case, alie sue case, dove abita e ha abitato, il demiurgo diventa un uomo. Anzi, una specie di nómade giróvago.