Archivo para la Categoría » Divani «

lunedì, gennaio 21st, 2013 | Author:

Non si tratta di una panca, bensì di un divano a panchetta, da ingresso, costruito secondo una tipologia diffusa in ambito lombardo-veneto nel primo quarto dell’800. Caratterizzato dalle gambe a sciabola e dallo schienale rovesciato all’indietro, presenta nel piano di seduta la classica soluzione con i sedili separati e impagliati su telaio asportabile. Indubbiamente è un mobile piuttosto elegante nella sua raffinata semplicità, realizzato con buon materiale e ben conservato.

Categoría: Divani  | Tags:  | Lascia un commento
sabato, agosto 04th, 2012 | Author:

Primo piano della zona conversazione vista attraverso uno degli oblò che caratterizzano l’elemento architettonico in finta muratura inserito per separare le aree giorno-notte. Il divano è Gritti, design Enzo Berti per Cinova (cm 202, schienale regolabile in altezza); il cuscino in velluto è di Salvatore+Marie.

Categoría: Divani  | Tags:  | Lascia un commento
giovedì, luglio 12th, 2012 | Author:

I due divani bianchi di Coima, ravvivati da tessuti e cuscini dell’artigianato peruviano acquistati dalla padrona di casa durante i suoi numerosi viaggi in quel paese. Oltre i divani, sullo sfondo del soggiorno, si intravede la zona pranzo.

venerdì, dicembre 23rd, 2011 | Author:

A servizio del divano, Porto di Andrea Branzi per Zanotta, con cesto portariviste in vimine e piano in cristallo. Telefono, teiere e orsi in ceramica di Koivu, vasi a pois di Ikea. Sul tavolo piatti decorati a mano di Ubaldo Grazia e candelieri di Luce.

lunedì, dicembre 19th, 2011 | Author:

Primo piano sulla zona conversazione, dominata dal divano a quattro posti Harry, disegnato da Antonio Citterio per B&B Italia. Qui con tessuto Appia, misura cm 315×82 di profondità e costa a partire da. La poltrona in pelle con struttura in tubo d’acciaio, disegnatane! 1928 da Le Corbusier con Perriand e Janneret.

domenica, novembre 06th, 2011 | Author:

Tessuti per divani: Carlotta si unisce a loro un anno dopo. Lei è sarta: lavora direttamente sul manichino, dal modello in tela al capo finito, e predilige la seta. Con le altre condivide gioventù, manualità, entusiasmo e spazio di lavoro.

Dalla cantina ora hanno traslocato in un minuscolo atelier-showroom al piano terra di un palazzo di Porta Ticinese, in via Sambuco, che si affaccia su un cortile di palme grande quanto un fazzoletto e che hanno battezzato Pandora. Incontrare Beatrice, Elisabetta e Carlotta, in questo loro luogo incantato, è un tuffo nella freschezza e nella fantasia.

giovedì, marzo 24th, 2011 | Author:

Disponibile in tre dimensioni, Granfoulard Bassetti si adatta alia perfezione non solo ai divani moderni, ma anche ai letti, singoli e matrimonian. Lo dimostra, per esempio, Granfoulard Kankani che, con i suoi disegni cachemire e le grandi righe, riempie la camera di allegria.