Archivo para la Categoría » Cuscini «

sabato, maggio 05th, 2012 | Author:

Accanto ai futon, che ormai sono diventati addirittura una moda, si affiancano cuscini concepiti per combattere la cervicale, letti e complementi per gli adulti ma anche per i più piccoli, biancheria, che va dalle lenzuola ai kimono, senza dimenticare le ciabattine che utilizzano la stuoia del tatami come base, e, ancora, le borse. Il tutto realizzato nei tipici tessuti di provenienza orientale, ora grezzi ora coloratissimi, per un tocco di assoluta originalità alla stanza da letto.

mercoledì, marzo 14th, 2012 | Author:

Alcune proposte di tendenza: cuscini per letto in velluto che riproducono le pelli maculate di animali esotici, impreziositi da frange di seta, piume e nappe operate. Da secondo la dimensione.

martedì, marzo 13th, 2012 | Author:

Due cuscini in seta stampati con motivi rinascimentali, posati su un altro cuscino, questa volta bianco, stampato in oro. Per il rullo invece un assemblaggio di sete e velluto.

domenica, maggio 15th, 2011 | Author:

Sono ricamati il sole, la stella e la conchiglia che decorano i cuscino Arcarosa di Mastro Raphael. Di cm 50×50, fanno parte della collezione Decorazione e sono disponibili in varie versioni cromatiche. I soggetti, quattro in tutto, prevedono anche il corallo.

domenica, marzo 20th, 2011 | Author:

Disegni come graffiti per Granfoulard Bassetti Iron, disponibile in tre tonalitá di colore. Qui sotto, delicate pennellate caratterizzano i cuscini per divani realizzati con Granfoulard Meriggio che Bassetti propone in satín di puro cotone. Un altra fantasiosa applicazione di Granfoulard. In questo caso é relegante disegno Carré con motivi architettonici a decorare.

domenica, gennaio 02nd, 2011 | Author:

Uno sguardo alla cucina. Tutti gli elettrodomestici e i contenitori sono inseriti nel grande mobile a parete color acquamarina. Realizzato su disegno della progettista, è tutto in faggio verniciato all’anilina, un trattamento che, a differenza della laccatura, lascia trasparire la venatura del legno.

Mentre lo spazio tra basi e pensili è rivestito da piastrelle tradizionali di Caltagirone, per il pavimento è stata scelta una resistente ceramica bianca. Davvero insolito il tavolo: è costituito da due cornucopie con motivi di fiori e frutta (Ceramiche Pugi) su cui poggia una spessa lastra di cristallo trasparente. Per mascherare il cassonetto della tapparella, un bordo di carta da parati di gusto inglese.

martedì, dicembre 28th, 2010 | Author:

Dettagli e scorci della cucina italiana, ricavata nella zona giorno e circoscritta da una credenza e da un bancone con il piano semicircolare per la prima colazione. Tonalità pastello per tutti gli arredi e per il pavimento decorato da tozzetti. I’angolo del pranzo. Il tavolo, realizzato su misura da un artigiano locale, ha base in ghisa verniciata blu (a pennello, non industrialmente) e piano d’appoggio in travertino con inserti in marmo. Le sedie pieghevoli, da regista, sono rivestite con il tessuto a grosse righe bianche e blu tipico delle poltrone a sdraio sulla spiaggia (tutti i tessuti sono di L’Erbavoglio di Viareggio). A terra, parquet in rovere. Per gli arredi l’architetto Sforzi si è valso della collaborazione di Ombretta Attanasi.

giovedì, dicembre 23rd, 2010 | Author:

A Viareggio, la dépendance di una villa degli anni Venti è diventata un’abitazione autonoma. Gli elementi architettonici dell’epoca si abbinano con leggerezza a un arredo informale, che recupera i colori del paesaggio toni pastello. Qui sopra, dettaglio dell’esterno. Costruita negli anni 20, questa casa era in origine la dépendance di una villa. La ristrutturazione, curata dall’arch.

Carlo Alberto Sforzi , ha preservato gli intonaci effetto bugnato, impreziositi da decorazioni rosa salmone. A destra, in alto, la torretta, da cui si accede all’ampio terrazzo panoramico. Il colonnato e la bifora sono elementi caratteristici dell’architettura versiliese d’inizio secolo. Pavimento in cotto toscano. Il piccolo cortile interno che separa la villa vera e propria dalla sua ex dépendance. Tutto risolto nei colori del sole e del mare. Lampadario di Artemide.

lunedì, dicembre 13th, 2010 | Author:

La cucine classiche, dove la padrona di casa ama esibirsi in piatti profumati con erbe del Mediterraneo, coltivate nell’orto dietro casa. La zona tecnica è risolta con una struttura in muratura che ospita gli elettrodomestici e un acquaio in marmo con bordo festonato. Tavolo stile Luigi XVI, assortimento di piastrelle vittoriane, grande cappa in muratura e lampada da biliardo. La sala da pranzo. Anche qui prevale il gusto eclettico della padrona di casa: credenza stile Direttorio, tavolo artigianale in legno dolce, sedie da giardino e piatti in ceramica provenzali.

venerdì, dicembre 10th, 2010 | Author:

Le ante e i piani resistono all’umidità e all’acqua. E il problema degli odori cucina moderna. Sarà affidabile e sicura. E’ costruita con materiale riciclabile. Rispetta le normative tedesche sull’emissione di formaldeide. Ci sono particolari eseguiti a mano. Per acquistare in modo consapevole richiedete il libretto informativo Valcucine. spedendo il coupon o chiamando il Numero Verde.