venerdì, giugno 14th, 2013 | Author:

Di tutti gli oggetti quoti-dian la cui esistenza viene data per scontata – e sono molti, nelle nostre case piene di oggetti, oggettini, apparecchi, macchine – la maniglia è il più ovvio. Non la vediamo nemmeno, ci basta usarla. Eppure la maniglia è anche un simbolo: mette in comunicazione due realtà, al di qua e al di là della porta, svela e nasconde… Realizzato con un’attenzione ai particolari e un’eleganza che danno di per sé piacere alla lettura, oltre alla ricerca storica sulle tipologie delle maniglie e delle serrature, dalla preistoria a oggi, ci sono quadri e immagini allusive: misteriosi Magritte (che cosa ci sarà dietro la porta?), piccanti Fragonard (presto, tiriamo il chiavistello e saremo soli!), fiamminghi dall’atmosfera cristallina.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
Lascia un commento » Log in