giovedì, maggio 23rd, 2013 | Author:

Eccentrico, narciso ed esibizionista, Salvador Dali è stato pittore, scenografo, poeta, regista: ha lavorato anche con Bu-nuel, ed è grazie a lui e all’amicizia con Breton e Finard che approda al Surrealismo. In tutta la sua produzione la realtà viene filtrata da uno stato di sogno: infatti forme ambigue, trompe-l’oeil, ombre inquietanti caratterizzano i lavori, dipinti ma anche oggetti e opere plastiche, che, riuniti fino al 28/2 in palazzo Bricherasio, tracciano un ritratto a tutto tondo dell’artista catalano.

Categoría: Antiquariato
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
Lascia un commento » Log in