giovedì, novembre 25th, 2010 | Author:

Quando chiesero a Goethe quale fosse il suo colore preferito, lui rispóse: Mi piacciono gli arcobaleni. Daniel Libeskind attacca cosi il suo libro appena uscito da Sperling & Kupfer Editori Breaking Ground. Un avventura tra architettura e vita. Giá a vederlo si capisce perché Libeskind é un uomo come e rarissimo tróvame in questi giorni entusiasta della vita. Si capisce che la vita gli entra dentro come l’aria nei polmoni di uno yogin. Se provate a domandare a un qualsiasi cittadino di questa citta, Milano, che cosa ne pensi, forse comincerebbe con una smorfia.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
Lascia un commento » Log in